Print this page
Lunedì, 29 Giugno 2015 13:33

Controtelai e porte a scomparsa

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Vantiamo un'esperienza trentennale, conosciuta e apprezzata in tutta la regione Sicilia, per aver promosso soluzioni nuove attraverso l'utilizzo di controtelai per porte a scomparsa, Nel corso del tempo sono state selezionate le migliori marche con l'obiettivo di incrementare il comfort e il piacere di vivere in una abitazione.

La nostra storia è quella di un’impresa cresciuta attraverso l’intraprendenza, l’impegno costante per la verifica delle nuove soluzioni rese disponibili dai diversi produttori. Tra i nostri brand, Eclisse La porta che si eclissa non è solo una porta scorrevole, ma un vero complemento d'arredo funzionale. Chiedici una consulenza gratuita; La ricca gamma di soluzioni ci consentira' un'ottimizzazione completa degli spazi interni o esterni 

gamma controtelai eclisse

Mini guida alla scelta delle porte scorrevoli.

Capire la differenza tra i diversi modelli, come calcolare correttamente le dimensioni del foro porta e l'ingombro totale, scegliere e riconoscere la tipologia di controtelaio a seconda della porta, dell'apertura e delle pareti. Nel box tutti gli approfondimenti per ciascun argomento.

 

carrellini eclisse 2

Conoscere le porte scorrevoli dalla A alla Z

Qual è la differenza tra una porta scorrevole esterno muro e una porta scorrevole a scomparsa Le porte scorrevoli, a differenza delle tradizionali porte a battente, permettono di recuperare gli spazi occupati dal raggio di apertura della porta e offrono un ambiente più ampio, accogliente e con maggiori possibilità di arredo. Libera dall'ingombro della porta a battente, la casa acquista uno spazio che può risultare fondamentale per i locali di dimensioni ridotte e, in più, permette una maggior ricercatezza nell'arredamento delle proprie pareti e, per estensione, della propria casa.

Le porte scorrevoli possono essere di tue tipi:

porte scorrevoli esterno muro.

porte scorrevoli a scomparsa

Nel primo caso l’apertura della porta avviene attraverso uno scorrimento lungo la parete, nel secondo caso l’apertura della porta avviene all’interno della muratura tramite un apposito sistema, comunemente conosciuto con il nome di controtelaio. Per controtelaio per porta scorrevole a scomparsa si intende una cassamatta o cassonetto metallico che permette alla porta di scorrere e scomparire nella parete, accogliendola al suo interno. Entrambe le soluzioni risolvono un problema di spazio ma quella a scomparsa permette, rispetto alla soluzione esterno muro, di liberare anche la parete di scorrimento e fornire un migliore rendimento in termini di arredo. A seconda della tipologia di controtelaio adottato, si potranno ottenere una molteplicità di aperture diverse.

Ristrutturare con le porte scorrevoli

Grazie agli incentivi statali, i lavori di ristrutturazione possono beneficiare di uno sconto fiscale pari al 50% per tutto l'anno in corso. Le porte scorrevoli possono essere utilizzate in qualsiasi situazione abitativa, in costruzione o in fase di ristrutturazione. In quest’ultimo caso potrai beneficiare dello sconto fiscale del 50% per tutte le ristrutturazioni effettuate nel corso del 2019 per un importo pari alla metà delle spese sostenute. La detrazione Irpef si applica per interventi che comportano la modifica del foro porta (anche solo per modeste variazioni). La detrazione è valida per tutti i lavori di fornitura e posa in opera necessari alla trasformazione del foro porta per anta a battente e all’adeguamento per l’installazione del controtelaio, comprendendo anche i costi per la demolizione della porzione di muro in cui verrà posato il sistema scorrevole.

Il controtelaio per porte a scomparsa: cos’è e come funziona

I dettagli della struttura metallica specificatamente studiata sia per le pareti intonaco che per le pareti in cartongesso Il controtelaio per porte scorrevoli a scomparsa è una struttura metallica che permette alla porta scorrevole di scomparire all’interno di una parete (sia essa in intonaco come in cartongesso). A seconda delle zone geografiche, questo elemento è conosciuto con nomi diversi come falso telaio, falso stipite o cassamatta. Il controtelaio è composto da una cassa interna alla parete, da un sistema di scorrimento (binario) posta nella parte superiore che consente all’anta di scorrere all’interno del muro e da un montante verticale di battuta che riceve la porta in chiusura.

Un controtelaio, per essere dichiarato un prodotto di qualità, deve rispettare determinati requisiti di affidabilità e durata nel tempo.

Robustezza: il controtelaio deve essere resistente quanto la parete e deve permettere la manutenzione dello stesso senza dover intaccare il muro; Fluidità e leggerezza nel movimento della porta: carrelli e binario devono consentire un movimento fluido e leggero e devono essere facilmente sostituibili in caso di danneggiamenti; Garanzia di una sede di scorrimento della porta senza flessioni della lamiera che costituisce il controtelaio, che potrebbero creare difficoltà nello scorrimento della porta; Non creare crepe nell’intonaco: essendo parte integrante del muro, il Il controtelaio non deve alterare l’aspetto e la consistenza della parete; Facilità di installazione e manutenzione: un controtelaio facile da assemblare e installare anche in caso di personale non esperto garantisce e tutela il prodotto nel tempo. Questo perché eventuali interventi di manutenzione, o l’installazione di accessori in un secondo momento devono esser possibili senza intaccare la struttura muraria.

eclisse 40 frame1

Controtelai per Pareti in Cartongesso

In presenza di pareti in cartogesso, i controtelai presentano una struttura aperta, visivamente molto simile all'intelaiatura metallica dove si collocheranno i pannelli in cartongesso vero e proprio. La versione non assemblata (KIT) di un controtelaio per pareti in cartongesso ha un ingombro limitato che facilita il trasporto e l’ottimizzazione degli ingombri a magazzino (oltre 50 pezzi in un metro quadro). Inoltre permette di decidere in cantiere quale sede interna utilizzare (mm 58/83) a seconda della tipologia della porta, poiché il controtelaio è allargabile in fase di installazione. Grazie all’innovativo sistema di assemblaggio ad incastro, non servono viti o cacciaviti per cui la fase di montaggio di questo controtelaio è facile e veloce.

La struttura aperta è in grado di resistere alla flessione laterale, oltre il 20% in più rispetto altre strutture equivalenti oggi in commercio*. I montanti verticali rinforzati, uniti alle traversine orizzontali, costituiscono insieme una struttura molto più robusta rispetto a telai costituiti da un unico pezzo di lamiera, da 5/10 mm, tipico di una struttura chiusa.

Read 2559 times Last modified on Venerdì, 06 Marzo 2020 16:05
Joomla SEF URLs by Artio